Descrizione Progetto

TORNA HOME PAGE

Monsampietro Morico

Dista 24 km da Fermo; sorge su una collina alla destra dell’Ete Vivo, altitudine di m. 289 s.l.m. Il territorio, unitamente a quello di Sant’Elpidio Morico, ha una estensione di 9,62 kmq. Ed è tutto collinoso. Il nucleo urbano principale di Monsampietro Morico, è costituito dal castello, le cui mura di cinta hanno altissima scarpata. Intorno vi era un fossato con tracce di un ponte levatoio (verso est),e saracinesca, sei torrioni con mastio in mezzo ed altre opere. Per questo, fu considerato un luogo ben munito e difficilmente espugnatile.
Secondo una tradizione leggendaria, i castelli di Monsampietro Morico e S.Elpidio Morico, unitamente a quello di Monte Rinaldo, sarebbero stati fondati da Malugero Melo, figlio di Dragone conte normanno delle Puglie. Dragone era figlio di Tancredi d’Altavilla, barone normanno.

I luoghi del silenzio